scienza e beni culturali

Ricerca testi articoli

search engine by freefind advanced


la ricerca sarà effettuata sul sito di Arcadia Ricerche, editore del libro degli Atti del Convegno

Con la collaborazione di:





  








Ass. Restauratori d'Italia
sede locale Südtirol



Freunde der Universität Padua, Brixen

Organizzazione:

Ass. Scienza e Beni Culturali

Da segnalare:



 



Convegno 2019

IL PATRIMONIO CULTURALE IN MUTAMENTO.
LE SFIDE DELL'USO

XXXV° Convegno Internazionale 
Scienza e Beni Culturali

Bressanone, 2 - 5 luglio 2019

Informazioni

Prima Circolare

Template Articolo


 Convegno 2018

INTERVENIRE
SULLE SUPERFICI DELL'ARCHITETTURA 
TRA BILANCI E PROSPETTIVE

XXXIV° Convegno Internazionale 

Scienza e Beni Culturali

Bressanone, 3 - 6 luglio 2018

Programma 


Intervenire sulle superfici dell'architettura tra bilanci e prospettive

Il convegno Scienza e Beni Culturali, nell’anno europeo del Patrimonio Culturale, si propone di affrontare gli argomenti cruciali relativi alle superfici dell’architettura.

A più di trent’anni dai primi dibattiti di questo convegno occorre rivisitare gli aspetti culturali ed operativi che, a fronte di risultati di rilevante interesse, hanno anche evidenziato una serie di limiti e criticità.

Si pone con forza la necessità di riflettere sulla validità di alcune prassi per superarle e al tempo stesso per svilupparne nuove potenzialità.

L’argomento è caratterizzato da molteplici tematiche di ricerca e di riflessione che vanno oltre il trattamento delle superfici storiche ampliandosi in campi di grandi attualità quali:

  • Rapporto tra investimento nella conoscenza e risultati degli interventi
  • Conservazione e restauro: interventi realizzati
  • La pulitura delle superfici dell’architettura: evoluzione, esiti, criticità
  • Materiali, prodotti e tecnologie: offerta del mercato e innovazione
  • Efficientamento energetico e rigenerazione urbana
  • Il miglioramento antisismico e le superfici
  • Pratica ed esiti della manutenzione. Buone pratiche
  • Aspetti normativi

info

Acting on architectural surfaces between budgets and perspectives

The Science and Cultural Heritage conference, in the European Year of Cultural Heritage, aims to address the critical topics related to the architectural surfaces.

More than thirty years after the debates of this conference, it is necessary to revise the cultural and operational aspects, which, in the face of results of considerable interest, have also highlighted a number of limitations and criticalities.

There is a strong need to reflect on the validity of some practices to overcome them and at the same time to develop new potentials.

The topic is characterized by multiple research and reflection themes that go beyond the treatment of historical surfaces, extending to fields of great relevance such as:

  • Relationship between investment in knowledge and interventions results
  • Conservation and restoration: work carried out
  • The cleaning of the surfaces of the architecture: evolution, outcomes, criticality
  • Materials, Products and Technologies: market offerings and innovation
  • Energy efficiency improvement and urban regeneration
  • Anti-seismic improvement and the surfaces
  • Practice and maintenance outcomes. Good practice
  • Regulatory issues

info (english version)

 Offerta Atti del Convegno Scienza e Beni Culturali

 Crediti Formativi Professionali

Il Convegno Internazionale Scienza e Beni Culturali è tra gli eventi riconosciuti dall'Ordine degli Architetti per l'accreditamento dei Crediti Formativi Professionali. 

Per il 2018 ci sono stati riconosciuti n° 25 CFP, suddivisi in 6 CFP per martedì 3 luglio, 8 CFP per mercoledì 4 luglio, 7 CFP per giovedì 5 luglio e 4 CFP per venerdì 6 luglio. 

I CFP saranno riconosciuti solo per la partecipazione di giornate intere a secondo dei valori sopra riportati (autorizzazione con comunicazione del CNAPPC prot. 910 del 22/6/2018)

L'Ordine dei Chimici e dei Fisici di Venezia ha riconosciuto l'evento del 2018 per l'accreditamento dei CFP, che il prossimo anno diventeranno ECM alla luce della nuova riforma che ha visto trasformare la professione del chimico in professione sanitaria.